breaking news

Pallamano V. Ferrara, nessun dramma per la sconfitta nel derby

30 Ottobre 2016 | by Gianluca Napolitano
Pallamano V. Ferrara, nessun dramma per la sconfitta nel derby
Altri Sport
0

Prima sconfitta esterna per la Scuola Pallamano “Valentino Ferrara”, che dopo le vittorie di Fondi e Palermo cede di misura nella gara contro l’altra compagine cittadina, in un match che vedeva il ritorno all’ex Paladua di tanti tra gli ex promotori e fondatori della Pallamano Benevento nelle vesti di rivali sportivi. Poco o nulla rimane di quel periodo ed anche la struttura che oggi è dedicata al compianto Valentino ha un’atmosfera ed un ambiente diversi rispetto a qualche anno fà. La compagine allenata da Mr. Nasta si dà appuntamento nel primo pomeriggio, come se dovesse partire per una normale trasferta, ma di fatto solo pochi passi per raggiungere il campo dove si gioca un derby che poi, alla luce dei risultati provenienti dagli altri campi favorirà entrambe le formazioni cittadine per raggiungere, quanto prima, una posizione di sicurezza per la prospettata salvezza.

” La gara, purtroppo per noi, si è incalanata, come era ampiamente prevedibile, già dai primi minuti, sul binario della fisicità, trascinando per lunghi tratti l’incontro sul piano dell’esperienza che, data la giovane età dei nostri ragazzi, alla fine non ha premiato le nostre caratteristiche di gioco. In ogni caso voglio complimentarmi con tutti i miei giocatori scesi in campo, anche se non è stata la loro migliore prestazione fino ad oggi. Hanno tenuto saldi i nervi e provato a giocare, avendo la possibilità di vincere la gara fino all’ultimo minuto. Un particolare ringraziamento al nostro “amico” brasiliano Allan Pereira, che dopo aver riportato una frattura alle falangi della mano dx ai primi minuti di gioco, è rimasto in campo nonostante il forte dolore ed ha cercato di dare il suo contributo, nel pieno spirito che contraddistingue i “guerrieri sanniti”, queste le parole del Presidente Mario Luciano.

La cronaca della partita ha visto, quasi sempre, un lungo tira e molla tra le due formazioni, con i padroni di casa che partivano con un 2 a 0, che resterà tale addirittura fino all’ 8′ minuto, quando il giovane beneventano classe ’97, Antonio De Luca, segnava la prima rete per i gialloverdi. Otto minuti caratterizzati da una serie di ammonizioni ed alcuni falli su Pereira in uno dei quali il brasiliano riporterà la frattura delle falangi della mano dx. Si arriva così a metà della prima frazione con i padroni di casa che allungavano sull’8 a 4, subendo il ritorno degli ospiti che riducevano lo svantaggio a sole due reti al termine del primo tempo che si chiudeva con il punteggio di 11 a 9 per la squadra di casa. Il secondo tempo continuava sulla falsa riga del primo, fino a metà ripresa, quando i padroni di casa allungavano prima sul 17 a 12 e poi sul 19 a 15. Prepotente il ritorno dei gialloverdi con le reti di Antonio De Luca, Capitan Lorenzo Iannotti, due giovani under 20 e Giuseppe Mancini under 18, sempre più protagonisti delle gare. Ma proprio Giuseppe Mancini, dopo aver segnato una rete doveva lasciare il campo di gioco accusando un forte colpo subito al momento del tiro. Il contributo dei tre giovani atleti, protagonisti assoluti della gara, riavvicinava i gialloverdi a cinque dal termine, sul 24 a 22. Qui, nel momento migliore, l’inesperienza si fa notare e gli ospiti non sfruttavano adeguatamente una doppia superiorità numerica che poteva ribaltare le sorti della gara,  due esclusioni per i falli subiti da Francesco Ceccarini che era riuscito a trovare lo spazio adeguato per rendere efficaci le sue giocate. L’incontro si chiudeva con il punteggio di 25 a 23 per i padroni di casa.  Autore di 6 reti Francesco Ceccarini, seguito da Antonio De Luca e Allan Pereira con 5 reti ciascuno, poi Lorenzo Iannotti, Zoe Mizzoni e Giuseppe Mancini con 2 reti ognuno, 1 rete per Marzocchini, questo il tabellino della gara.

Dopo la gara, come consuetudine post derby, cena per tutti gli atleti della Scuola Pallamano “Valentino Ferrara” insieme ad amici, fidanzate, mogli e familiari. “Animi molto sereni, consci di poter migliorare ancora tanto, dopo una gara che servirà per aggiungere quell’esperienza che si può maturare solo vivendo certe situazioni”, questo il commento di Mr. Giovanni Nasta, che concede due giorni di riposo a tutti gli atleti, in occasione della ricorrenza dei defunti, prima di rituffarsi negli intensi allenamenti, in vista delle ultime tre giornate del girone di andata che porteranno al Palatedeschi prima il Conversano e poi, dopo l’insidiosa trasferta di Gaeta, il Siracusa, per quelle che si prospettano sfide ancora più difficili ed impegnative, contro tre formazioni molto esperte e ben attrezzate per tentare la scalata alla vetta.

(C.S. Valentino Ferrara – foto Vincenzo Fioretti)


Pubblicato il:30 Ottobre 2016 alle 5:17 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *