breaking news

Mister Baroni “A Verona conterà l’entusiasmo, non sappiamo gestire le gare. Ecco la situazione degli infortunati…

31 Gennaio 2017 | by Gianluca Napolitano
Mister Baroni “A Verona conterà l’entusiasmo, non sappiamo gestire le gare. Ecco la situazione degli infortunati…
1^ Squadra
0

Allenamento a porte aperte questa mattina a Paduli in vista della gara di Verona per Lucioni e compagni sotto il vigile sguardo di mister Baroni che ha suddiviso il gruppo in due, il primo a provare e riprovare la fase difensiva e il secondo, composto da centrocampisti e attaccanti, impegnato in vari schemi d’attacco con conclusioni in porta a scaldare le mani di Cragno e Gori. A conclusione della seduta d’allenamento, che ha visto assenti Jakimosky e Puscas il gruppo ha effettuato una partitella  a metà campo che ha confermato il buon morale genrale della truppa agli ordini di mister Baroni. Lo stesso tecnico al termine dell’allenamento ha dichiarato:

“Effettivamente abbiamo queste defezioni a centrocampo, ma vedremo di trovare la soluzione giusta, poi se arriva qualcosa dal mercato la valuterò con attenzione. A Verona è’ una partita che ognuno desidera giocare in uno stadio particolare. Ci sono tutti i requisiti per fare bene in questa partita, se arriverà qualcuno per darci una mano si metterà a disposizione, ma anche in coda in quanto ci sono dei ragazzi che stanno facendo molto bene. Sto valutando diverse soluzioni, ma in questo momento è importante lo spirito di questa squadra e l’entusiasmo che fa la nostra fortuna”.

“Noi non prepariamo le partite pensando ad un solo giocatore come potrebbe essere Pazzini, se lo fai di sicuro ti fa goal. Sabato avevamo contro Lasagna che se giochi alto è pericolosissimo. E’ la prestazione della squadra che poi risulta vincente ed è quello che stiamo facendo. Padella è rientrato, finalmente abbiamo capito la natura dell’infortunio di Buzzegoli che sarà a disposizione tra due settimane. Per Eramo occorreranno circa tre settimane, purtroppo ha avuto una lesione di secondo grado. La defezione a centrocampo non mi induce a cambiare assetto, cercherò di trovare le soluzioni giuste. Noi non sappiamo gestire le partite lo abbiamo dimostrato a Ferrara, noi dobbiamo andare senza freni, siamo nati così”.

“Non esistono squadre perfette, noi sappiamo quello che dobbiamo fare e poi a noi non ci riesce la partita difensiva. Se riusciamo ad avere l’atteggiamento giusto di sicuro faremo bene. Tonev è un giocatore che conosco, ha qualità e corsa, ha caratteristiche per poter far bene, ma io non guardo i curriculum, poi vediamo se ha voglia di dare il suo contributo in un gruppo che ha fame. Fisicamente nonostante l’intervento dovrebbe essere a posto”. A Verona ho giocato, ho vinto un campionato ed ho fatto anche il record personale di goal (sette) e poi ho avuto l’esperienza di fare il secondo con Malesani”.

 

 


Pubblicato il:31 Gennaio 2017 alle 1:23 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *