breaking news

Benevento, rifinitura in Liguria per i giallorossi. Due dubbi per Baroni

31 Marzo 2017 | by Domenico Passaro
Benevento, rifinitura in Liguria per i giallorossi. Due dubbi per Baroni
1^ Squadra
0

Seduta di rifinitura in trasferta per Lucioni e compagni che già nella giornata di ieri hanno raggiunto la Liguria per il ritiro pre gara in vista dell’impegno di domani in campionato. I giallorossi sono scesi in campo questa mattina per una sgambata e gli ultimi dettagli tattici nel ritiro anticipato di 24 ore nel primo step del trittico di gare che ci saranno in una settimana. Ancora un tour de force che anche stavolta arriva in un brutto momento per Marco Baroni, soprattutto per una gestione della rosa davvero contata in alcuni reparti. Considerato il momento, però, il Benevento non può permettersi di guardare oltre La Spezia, c’è ben poco da gestire in una fase dove la squadra sannita è chiamata ad una svolta. Si proseguirà ancora sulla linea del 4-4-2 con qualche novità negli interpreti con delle scelte che potranno assicurare anche duttilità tattica con la possibilità di passare al 4-3-3 in ogni fase della gara. A centrocampo dovrebbe tornare Viola al fianco di Chibsah, mentre dovrebbe vestire una nuova maglia da titolare anche Mirko Eramo nel ruolo di esterno sinistro di centrocampo. Formazione che dovrebbe essere praticamente fatta dalla mediana in poi, mentre qualche dubbio resta in difesa con due ballottaggi aperti sulle corsie laterali della linea a 4 con Pezzi e Gyamfi in vantaggio sulla concorrenza. Pochi dubbi per mister Di Carlo che dovrà fare a meno di  Jon Errasti, vittima di un problema alla schiena, oltre agli squalificati Terzi e Vignali. Rientrano Crocchianti, Niccolò Giannetti e Giulio Maggiore, mentre sono stati regolarmente convocati Fabbrini e Piccolo, nonostante non siano al top. Potrebbe essere uno Spezia camaleontico quello che il Benevento si ritroverà di fronte, perché secondo quanto filtra direttamente dalla liguria il tecnico degli spezzini starebbe considerando anche la possibilità di piazzarsi quasi a specchio rispetto agli avversari con un 4-2-3-1 con Ceccaroni che dovrebbe ricoprire la casella scoperta al centro della difesa. Senza Errasti a centrocampo, Di Carlo potrebbe anche puntare su un trequartista e le vesti di rifinitore potrebbero essere indossate da Piccolo con Mastinu che partirebbe dal primo minuto sull’out destro.


Pubblicato il:31 Marzo 2017 alle 4:05 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *