Dopo il giorno di riposo concesso da mister Novellino, l’Avellino ha aperto nel pomeriggio la settimana in vista della gara casalinga con il Cesena. Il passaggio di Pisa può essere il definitivo crocevia stagionale verso un obiettivo per il quale la squadra irpina entro poche giornate può mettere una serie ipoteca. Sabato al “Partenio-Lombardi” sarà ancora scontro diretto contro un Cesena che segue a due punti in classifica e che sta vivendo un buon momento di forma con quattro risultati utili consecutivi di cui due successi nelle ultime due. Filotto pari all’Avellino che però di queste ultime quattro ha saputo centrare tre successi e proprio dalle risposte avute dall’ultimo periodo che Walter Novellino può puntare. Dalla compattezza ed equilibrio che la sua formazione hanno assicurato nell’ultimo periodo, trovata una quadra funzionale tra i reparti. Tuttavia, il tecnico di Montemarano dovrà fare a meno certamente di un ago della bilancia tattica fondamentale come Moretti, out per squalifica, e probabilmente dovrà rinunciare anche a qualche altra pedina per la sua scacchiera. Alla ripresa infatti erano assenti, oltre Lezzerini per un attacco influenzale e Gavazzi anche Migliorini e Paghera. Le eventuali assenze degli ultimi due per sabato forzerebbero le scelte per la mediana dove disponibili praticamente ci sarebbero i soli Omeonga e D’Angelo, peraltro in diffida, ma con qualche preoccupazione anche per la difesa con Jidayi alle prese con un trauma contusivo al collo del piede destro. Differenziato anche per Eusepi comunque squalificato per sabato, ma se per gli altri due reparti c’è qualche nodo da sciogliere per evitare eccessivi stravolgimenti, per l’attacco Novellino ha il solo imbarazzo della scelta. Potrebbe essere l’occasione per lo scalpitante Gigi Castaldo per andare in tandem con Ardemagni, ma a caccia di una nuova chance è anche Daniele Verde per tornare al vecchio sistema con una mezza punta ad innescare il riferimento avanzato. Valutazioni che Novellino farà nei prossimi giorni con i suoi ragazzi che proseguiranno la preparazione domani, ancora sul green del “Partenio” nella seduta pomeridiana a porte chiuse.

Lascia una risposta