La Scuola Pallamano “Valentino Ferrara” chiude la stagione agonistica di A1 espugnando il campo del Noci e fornendo un’ottima prestazione, sia in fase difensiva che in fase realizzativa. L’ultima gara stagionale ha regalato ai giovani sanniti guidati da Mr. Giovanni Nasta un quinto posto in classifica che è un risultato di prestigio, tenuto conto che i gialloverdi erano alla loro prima esperienza da protagonisti nella massima serie nazionale. Ogni più rosea previsione è stata superata e la soddisfazione del tecnico trapela in modo evidente a fine gara. La partita, nello specifico, ha visto un’ottima partenza di Capitan Iannotti e compagni che prestavano particolare attenzione soprattutto alla fase difensiva, creando molte difficoltà agli avversari che, tra l’altro, trovavano il portiere gialloverde sempre pronto a respingere le loro incursioni. Dopo un primo break dei sanniti arrivava la reazione dei padroni di casa che riuscivano ad accorciare le distanze e a chiudere il primo tempo in svantaggio di quattro reti, riuscendo ad impedire un maggior distacco ai gialloverdi ospiti. La prima frazione di gioco terminava con il punteggio di 15 a 19 per De Luca e compagni e nella ripresa le formazioni continuavano ad esprimersi egualmente, con i ragazzi di Mr. Nasta attenti a sfruttare ogni ripartenza, così da portarsi. a 10 minuti dal termine in vantaggio di ben sette reti, per poi chiudere la gara con il punteggio finale di 32 a 27.

Nel tabellino 8 reti per Antonio De Luca e Francesco Ceccarini, 5 reti per i giovanissimi Nicolò Villano, Giuseppe Mancini e Lorenzo Iannotti, 4 reti per Allan Pererira, 1 rete per Matteo Ievolella e Mario D’Addona.  Il cannoniere brasiliano nonostante una forte contrattura cervicale ha dato il suo contributo ed il peso dell’attacco è stato sorretto dalle pregevoli prestazioni dei giovani Antonio De Luca, ormai una certezza per i gialloverdi e Lorenzo Iannotti che come Giuseppe Mancini hanno voluto assicurare il loro apporto nonostante fossero alle prese con i postumi di fastidiosi infortuni. Anche in quest’ultima gara il “piccolo” Nicolò Villano ha fornito una pregevole prestazione sostituendo brillantemente l’assenza di Antonio Mancini. Particolarmente positiva la prova difensiva con le parate di Gabriele Randes ed il contributo dello “specialista difensivo” e pivot Mario D’Addona. Bene anche Pedro Salvini, quando è stato chiamato in causa, così come Matteo Ievolella, allorquando ha sostituito Ceccarini. Tutti i giovani impegnati sabato a Noci domenica pomeriggio si sono ripetuti nelle gare under 18 ed under 20 contro i pari età del Torre del Greco, conquistando due vittorie nelle quali hanno potuto sostenere i più piccoli, opportunamente inseriti per acquisire esperienza. Dopo di loro hanno giocato la gara del campionato gli under 14 di Mr. Omar Tretola che ha portato i tre punti alla formazione gialloverde sempre contro i pari età del Torre del Greco.

Siamo riusciti a chiudere nel migliore dei modi il primo campionato in A1, con una vittoria che porta molta soddisfazione non tanto per la gara, ma perché giunge a coronamento di una bellissima stagione. A breve termineranno tutti i campionati giovanili e dopo una bellissima e faticosa domenica voglio ringraziare tutti gli attori, dai giocatori ai tecnici agli accompagnatori e collaboratori, nonché i genitori che ci hanno seguito fino ad oggi e che in noi hanno riposto la loro fiducia. Auguro a tutti una serena Santa Pasqua, durante la quale ci sarà una lunga sosta che ci consentirà di riposare prima dell’ultimo sforzo che prevede la preparazione per le finali under 20, dopo di che ci sarà il Memorial del 20 giugno dedicato al compianto “Valentino” ed a luglio il Festival della Pallamano di Misano Adriatico, che come l’anno scorso porterà i più piccoli per cinque giorni alla kermesse nazionale, unendo la versione classica della pallamano a quella estiva su sabbia del beach handball. Quindi ancora tanto lavoro prima della pausa estiva che anticipa la preparazione della prossima stagione agonistica, ad inizio agosto, per la quale già da tempo siamo al lavoro con il nostro staff tecnico”, queste le parole del Presidente Mario Luciano.

Lascia una risposta