Ancora un gol di George Puscas ad aprire le marcature, ancora Fabio Ceravolo in pieno recupero. Certo, la valenza del sigillo della Belva nella gara con il Frosinone, ne ha avuta una diversa rispetto al tris giallorosso contro il Pisa. Delle tre squadre che non avrebbero dovuto fallire per confermare i Play Off bastava il risultato pieno di almeno una, ma i giallorossi conquistando l’intera posta in palio hanno approfittato anche dell’inciampo del Cittadella per scalare una posizione in classifica. Sarebbe quarto posto se non fosse per il punticino di penalizzazione, ma è tutt’altro che un rimpianto per la squadra sannita che ha centrato un nuovo obiettivo storico. Al primo anno nella serie cadetta, Lucioni e compagni chiudono la regular season, ma non l’intera stagione, perché in vista c’è un nuovo torneo, stavolta a tappe e da dentro o fuori. Martedì inizia l’avventura degli spareggi promozione nella gara secca con lo Spezia al “Ciro Vigorito”. Play Off, un nome ed una formula che non sono nuovi per tutto il popolo sannita, ma stavolta con un premio in palio unico, che basta a scacciare i fantasmi del passato, di quei 12 precedenti che nulla hanno a che vedere con questa nuova pagina.

Sorride Marco Baroni non solo per il risultato, ma anche per le risposte della sua squadra che ha confermato i segnali di impennata dopo la parabola discendente dell’avvio di Primavera. L’allenatore sa anche di poter disporre anche di qualche freccia in più al proprio arco: Puscas è il vero acquisto di fine stagione, Viola è finalmente esploso e la lista dell’infermeria depenna nomi. Probabilmente per la gara di martedì contro lo Spezia, il trainer toscano avrà a disposizione praticamente tutta la rosa, eccezion fatta per Bagadur e con Chibsah da valutare dopo il problemino fisico che lo ha costretto a lasciare anzitempo il terreno di gioco ieri sera. Presto per far previsioni, ma non è da escludere la conferma del 4-4-2, magari con una staffetta sull’out destro Falco-Ciciretti con il tarantino dal primo minuto. Lucioni e compagni hanno svolto la seduta defaticante all’indomani del successo di Pisa direttamente in terra toscana, prima del rientro nel Sannio. Venerdì si riparte con gli allenamenti con pochissime ore per preparare il turno preliminare contro la squadra di Di Carlo. Intanto, è partita anche la prevendita dei tagliandi per il match con 24 ore destinate alla prelazione riservata agli abbonati, prima della vendita libera che partirà venerdì alle ore 15. La squadra si prepara, i tifosi pronti a dare il loro apporto per continuare a sognare insieme.

 

Lascia una risposta