Terminate le attività sportive istituzionali e sociali della Scuola Pallamano con la manifestazione denominata “Nel segno del Capitano” organizzata dall’US ACLI Benevento del Presidente Alessandro Pepe, la A.S.D. “Valentino Ferrara” accompagnerà alcuni dei suoi atleti under 10, 12 e 14, al Festival della Pallamano dove i piccoli potranno vivere l’esperienza del torneo di Misano dall’11 al 16 luglio. In quell’occasione affronteranno le formazioni del Ventimiglia (IM), del Bondone (TN) e del Savena (BO) e potranno alternare le gare di pallamano agli svaghi della riviera adriatica, come già avvenuto per i chi ha potuto vivere l’esperienza nella scorsa stagione agonistica.

Contestualmente l’attività della Società continua a pieno ritmo per poter arrivare pronti all’appuntamento del 16 agosto, allorquando inizierà la seconda parte della preparazione all’ormai prossimo campionato di serie A1. In quest’ottica, dopo aver visionato anche personalmente molti giovani atleti interessati a vestire la maglia della formazione sannita, Mr. Giovanni Nasta, di concerto con lo staff tecnico e dirigenziale, ha individuato tre importanti innesti per il roster gialloverde. Ormai quasi concluse le operazioni di trasferimento, al momento si può ufficializzare l’arrivo del giovane atleta Raul Bargelli, classe 1999, che recentemente ha vestito la maglia della nazionale di categoria e che si aggiunge agli altri ragazzi di interesse nazionale della rosa della Scuola Pallamano “Valentino Ferrara” di Benevento.

Raul Bargelli proviene dall’Olimpic Massa Marittima, il cui Presidente, Avv. Bernardini Marcello, si vuol ringraziare per la disponibilità nel concedere le prestazioni di un atleta così importante, assecondando tale scelta, maturata dalla voglia di affrontare un campionato di serie A1. Al giovane atleta il più caloroso benvenuto da parte di tutti i ragazzi e dei componenti della Associazione.

“Siamo particolarmente soddisfatti per la volontà e per la convinzione nella scelta che hanno fatto alcuni giovani ragazzi di enorme talento nel volersi aggiungere al nostro roster ed in particolare cito oggi Raul Bargelli, che ho avuto modo di conoscere personalmente. Una scelta che inorgoglisce tutto l’ambiente e sottolinea l’importanza del lavoro svolto in questi tre anni, portando il nome di Benevento, attraverso la nostra Associazione, ad essere un punto di riferimento importante per tanti giovani che ancora oggi si propongono o ci vengono segnalati. Viene ad essere ripagato il lavoro svolto dal settore tecnico nel cercare di creare un polo qui nel centro sud ed in particolare dal nostro Mr. Giovanni Nasta a cui va sicuramente riconosciuto il merito per il lavoro svolto in prima persona nelle varie trattative e nelle scelte fatte dai neo giunti e dai giovani che hanno confermato per i prossimi due anni la loro voglia di far parte della nostra Associazione. Nei prossimi giorni potrò ufficializzare anche gli altri innesti, non appena conclusi gli iter burocratici del caso, tenuto conto che i ragazzi sono tutti studenti di scuole superiori o universitari e quindi bisogna concludere i vari trasferimenti. Ringrazio anche gli amici sponsor che in questi giorni hanno confermato il loro sostegno rinnovando il loro impegno che ci aiuta nel sostenere una parte gli enormi costi della stagione agonistica, con l’auspicio di una maggiore vicinanza politico imprenditoriale, in previsione della prossima ancor più impegnativa sotto tutti gli aspetti, allorquando il girone di A1, se riusciremo nell’intento della permanenza, sarà unico e dunque avrà proporzioni economiche differenti. Aver creato così tanto in così poco tempo, con risorse economiche limitate non è frutto del caso, ma dell’esperienza e delle capacità di chi da tanto tempo promuove questo sport con passione, serietà e determinazione, quindi voglio ringraziare e complimentarmi a nome di tutta l’Associazione il Prof. Mario Tretola che con Omar Tretola, Dario Mastropietro ed i fratelli Luca e Roberto Luciani hanno reso possibile, ancora una volta, il raggiungimento di un simile traguardo” queste le parole del Presidente Mario Luciano.

Lascia una risposta