Pochi giorni per poi affacciarsi all’ultima parte della sessione di mercato, quella da non sbagliare e che può definitivamente spostare gli equilibri. C’è chi deve puntellare e chi, invece, deve ancora completare la rosa con innesti importanti. Tra questi anche il Benevento, alla caccia di due o tre innesti di rilievo utili per l’undici titolare. I giallorossi sono soprattutto a caccia del bomber, ma serviranno ancora dei rinforzi sulle corsie esterne e magari un nuovo tassello per il centrocampo. Al momento, però, per i bookmaker sembrerebbero non esserci dubbi e sarebbe proprio il Benevento la squadra maggiormente indiziata alla retrocessione. Per Snai, infatti, la quota per la retrocessione della squadra giallorossa è pari a 1,25, la più bassa di tutta la Serie A, seguita da Spal e Crotone. Qualche chance in più secondo le quote può averla il Verona con la retrocessione pagata 2,3 volte la posta. A 4 la retrocessione del Bologna, 4,5 per il Cagliari ed per il Chievo Verona a 5.

Per il Benevento il piazzamento finale all’ultimo posto è dato a 2,75, mentre pagherebbe otto volte la cifra scommessa il primo posto utile alla salvezza. Le previsioni vedono il Crotone tra le maggiori indiziate a terminare il campionato con il peggior attacco (non è quotata la squadra giallorossa al momento che dunque farebbe parte della categoria “altro”, a 2,5 volte la posta) con Spal e Verona con la quota più bassa nella categoria “peggior difesa”.

Sulle panchine, invece, l’allenatore che rischierebbe di più la propria panchina è Pecchia, con esonero o dimissioni a 1,35. Sarebbero proprio le panchine delle neopromosse a traballare perché alle spalle dell’allenatore del Verona ci sarebbe anche Marco Baroni a 1,47 e Leonardo Semplici a 1,75. D’altra parte un clamoroso ribaltone sulla panchina della Juventus pagherebbe sette volte l’importo investito, ma ben salde sarebbero anche le posizioni di Sarri e Spalletti: il loro esonero è dato a sei.

Quotazioni che certamente subiranno delle variazioni in base agli ultimi movimenti di mercato. Attualmente, le previsioni dei bookmaker non sarebbero proprio così favorevoli ai giallorossi.

Lascia una risposta