primavera-e1469724930771La novità più grossa di quest’anno è senza dubbio la presenza del Benevento in Serie A, evento storico e affascinante. Ma non è l’unica: l’approdo nella massima serie ha portato con sé novità per quanto riguarda il settore giovanile giallo-rosso. Il campionato di Primavera si è sdoppiato dando vita ad una sorta di  di Serie A e Serie B, precisamente Primavera 1 e Primavera 2.  Nella prima partecipano le prime sedici squadre sulla base del Ranking Sportivo 2017/2018, le restanti nel campionato Primavera 2, suddivisa in due gironi. Un nuovo format con tanto di promozioni e retrocessioni, un modo quindi per rendere più avvincente e qualitativo un campionato spesso sbilanciato a favore delle “big” della Serie A. Per non sfigurare la società beneventana, inserita nel Girone B del campionato di Primavera 2,  ad inizio stagione, ha costruito un organigramma di tutto rispetto: il ruolo di direttore sportivo è stato affidato a Pasquale Foggia, di certo non un nome sconosciuto ai più, e il lavoro di scouting è nelle mani di Simone Puleo con Landaida e Lamanna. A guidare i baby giallo-rosso un nome di grido come Nicola Romaniello. Dopo due giornate i punti in classifica sono 2, frutto di due pareggi entrambi con lo stesso risultato (1-1 con Crotone e Foggia). Sugli scudi Enrico Brignola, attaccante autore di due reti e calciatore che con i vari Rillo, Donnarumma e Pinto ha preso parte al ritiro pre-campionato della prima squadra. Chi sta ben figurando, a punteggio pieno, è la formazione under 17 di Bovienzo: due vittorie e primo posto in classifica. Buon inizio anche per l‘under 16 di Formisano: i giallo-rossi hanno 4 punti in classifica, frutto di un pareggio e una vittoria. Un po’ in difficoltà l’under 15: i ragazzi di Fusaro hanno conquistato un solo punticino grazie al pareggio dello scorso turno in casa del Foggia.

Lascia una risposta