Il suo gol farà la storia del Benevento e del calcio italiano. Alberto Brignoli ai microfoni di Sky è un fiume in piena, ma di quella positiva: “Sono felice per noi, per il presidente che non ha mai detto una parola fuori posto e per tutta la gente di Benevento. Questi tifosi a giugno si sono trovati a vivere un sogno e si aspettavano che fosse migliore. Dalla panchina – ha raccontato – mi hanno detto di salire e cosi una volta in area ho chiuso gli occhi non pensando al resto. Ho fatto un tuffo da portiere, non da attaccante” . Una soddisfazione non solo personale: “Abbiamo sempre perso al 90′, oggi invece conquistare un punto è una cosa bellissima e meritata. Sarebbe egoistico parlare solo di me“. Gol impossibile per una salvezza possibile? “Noi lavoriamo – ha sottolineato l’estremo difensore – per questo obiettivo da inizio anno. Sarà difficilissimo, lo sappiamo ma vogliamo arrivare all’ultima partita giocandocela a testa alta”. 

 

Lascia una risposta