breaking news

Benevento, De Zerbi: “Voglia e ambizione per fare risultato”

25 gennaio 2018 | by Alberto Tranfa
Benevento, De Zerbi: “Voglia  e ambizione per fare risultato”
1^ Squadra
0

Seconda gara esterna consecutiva e dopo la disfatta di Bologna, per il Benevento c’è il Torino di Mazzarri. Ma questi sono anche gli ultimi giorni di calciomercato, con il termine ultimo fissato per mercoledi 31 gennaio. A presentare il match e a dare le ultime sul mercato è il tecnico Roberto De Zerbi

 

Trasferta con emergenza infortuni: “Costa non si è allenato, vediamo negli ultimi due giorni. Il problema è di riprendere da dove eravamo rimasti. Ho visto la partita di Bologna, il primo tempo non abbiamo fatto male. Abbiamo creato poco ma a mancarci sono mancati gli ultimi metri. Gli infortuni sono una costante, dobbiamo ritrovare il morale giusto”

Mercato in uscita: “Memushaj potrebbe andare via se viene un altro centrocampista. Altrimenti rimane qui, mi aspetto da lui sempre partite di livello cosi come successo con la Sampdoria. Non è nella lista dei partenti per partito preso, se va via è solo per una questione  numerica”

Sandro: “Sandro è un giocatore forte, è un onore allenarlo e averlo a Benevento. Un nazionale che sta cercando di recuperare la forma migliore. E’ un giocatore pesante dal punto di vista fisico, e la condizione la trova con il passare dei giorni. Valuteremo di volta in volta con lui e lo staff atletico, anche considerando la gara che si va a fare. Una gara “verticale” la soffre tanto.

Posizione in campo Iemmello: “Iemmello può giocare con Coda, sta recuperando e sono molto contento”

Condizioni: “Lombardi e Venuti hanno fatto differenziato, vediamo domani se possono fare tutto. Non sono in dubbio per Torino. Brignola b.isogna gestirlo sapendo che non si deve scoraggiare quando arrivano prestazioni sottotono e non deve disperarsi se non fa la differenza come fatto con la Samp. Sarebbe un errore per noi sia questo, che non prenderlo in esame in maniera completa solo perché ha 19 anni”.

Gara contro il Bologna: “Dal punto di vista fisico i ragazzi mi hanno detto che stavano bene quasi tutti, qualcuno non era brillante perchè saltare qualche giorno d’allenamento può pesare. Dobbiamo diventare più forte degli episodi, il risultato si poteva ribaltare.Contro la Sampdoria c’è stata una risposta emotiva, a Bologna poca reazione”

Trattative di mercato: “Non sono aggiornato sullo stato delle trattative. Il mercato è difficile per qualsiasi squadra, soprattutto per il Benevento. In un mercato cosi lungo e con tutti gli operatori che ci sono nel mercato, ci si fa ingolosire facilmente dai nomi ma sullo stato delle trattative non sono informato”

Diabaté: “E’ un po’ dietro di condizione, riferito da lui sin  dal primo giorno. Per il ruolo che occupa, dieci minuti possono essere importanti. Penso che verrà in panchina a Torino, piano piano cerchiamo di accumulare minuti. In allenamento si è visto il suo valore”

Torino: “Torino squadra costruita che ha investito tanto e ha giocatori di qualità. Spero e credo manchi Belotti, però gioca Niang, però i valori degli avversari non posso tenerlo in considerazione non per presunzione, ma dobbiamo cercare di fare punti contro tutti. Essere umili e cercare di attaccare con la voglia di fare un’impresa, cosi come successo contro la Sampdoria. Contro queste squadre con la voglia, il sogno e l’ambizione si può fare risultato”

Belec: “Lo vedo tranquillo. L’errore tecnico fa parte del calcio, del gioco, quello che non accetto è quando non si da tutto. Belec da tutto e non sono sicuro che l’errore l’abbia commesso o no. Il giocatore deve stare tranquillo e avere la stessa voglia di giocare. A Torino giocherà lui.  Prendere gol su calcio piazzato è diventato cosa abituale, non è il primo caso”

Condizione precaria dei nuovi acquisti: “Sandro è un calciatore possiamo aspettarlo, Diabatè lo stesso. E chiaro che se fossero stati al 100% non sarebbero venuti qui o sarebbe stato meglio. Questa però è la linea che stiamo seguendo”

 

 


Pubblicato il:25 gennaio 2018 alle 6:07 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *