breaking news

Benevento, asse Atalanta: Djimsiti, Brignola e due giovani nel mirino

21 Maggio 2018 | by Domenico Passaro
Benevento, asse Atalanta: Djimsiti, Brignola e due giovani nel mirino
Benevento calcio
0

E’ stato un asse di mercato molto caldo nella scorsa estate ed anche nella prossima finestra di mercato Benevento ed Atalanta potrebbero mandare in porto nuove operazioni. Da Bergamo sono arrivati Marco D’Alessandro e Berat Djimsiti per i quali sarà da scrivere ancora il futuro. Per l’esterno non sarà esercitabile il riscatto del cartellino, che era vincolato ad un’eventuale permanenza nella massima serie dei giallorossi, mentre per l’albanese resta la possibilità di esercitare l’opzione con i nerazzurri che hanno dalla loro però la possibilità di controriscattare con un’offerta per non perdere il centrale. Per Djimsiti a breve si discuterà proprio di questo, ma una sua permanenza ai piedi della Dormiente appar davvero poco probabile. Protagonista di una stagione positiva, il difensore potrebbe essere valutato proprio in estate, ma potrebbe aprirsi una grande operazione di mercato con la Dea, dato che il Benevento ha messo gli occhi su altri due calciatori nerazzurri. Si tratta di Matteo Pessina e Christian Capone che rientreranno dai prestiti rispettivamente dallo Spezia e Pescara. Difficile arrivare al centrocampista, mentre per l’esterno offensivo classe ’99 ci potrebbero anche essere dei margini. D’altro canto la stessa Atalanta è interessata ad Enrico Brignola che lascerà Benevento solo a fronte di un’offerta importante. Sulle tracce del giovane di Telese Terme c’è anche la Fiorentina pronta a farsi avanti con un’offerta tra i 3 e i 5 milioni di euro. Cifra che potrebbe non bastare a convincere il club sannita, a meno di qualche contropartita tecnica che, magari, la stessa Atalanta invece potrebbe proporre. Presto comunque per avviare eventuali trattative dato che si tratta di profili che, eventualmente, andrebbero vagliati con il nuovo allenatore che resta ancora da individuare.


Pubblicato il:21 Maggio 2018 alle 4:00 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *