breaking news

Benevento, De Zerbi: “Ho preso una decisione, ma oggi lo spazio va a questa splendida giornata”

12 maggio 2018 | by Domenico Passaro
Benevento, De Zerbi: “Ho preso una decisione, ma oggi lo spazio va a questa splendida giornata”
Benevento calcio
0

Con un successo il Benevento saluta il pubblico per questa stagione e la Serie A insieme ai sanniti. Diabatè firma un successo importante per la festa giallorossa che scatta la foto della stagione con la vera nota lieta di un campionato complicato sul piano dei risultati, ma che ha lasciato le ottime sensazioni ed i brividi percepiti dagli spalti dell’impianto sannita.

“Quando finisce una stagione o una carriera uno si porta vittorie e sconfitte. – è il commento in sala stampa di Roberto De Zerbi – Credo che di oggi tutti quelli del Benevento si porteranno un ricordo mai accaduto in Italia. Una retrocessa che esce con questo affetto e stima è qualcosa di impagabile. I ragazzi se lo meritano perché hanno dato tutti, al di là dei limiti che tutti abbiamo. Col Frosinone c’è una differenza, era retrocesso alla penultima giornata. Noi abbiamo fatto un campionato dalla Coppa Italia fino alla fine sempre sott’acqua. Oggi ha esordito Sanogo che diventerà un grande calciatore. Aver allenato questi giovani pescati dalla Primavera mi ha stimolato. Sono tutti forti e funzionali per la mia idea. Ci siamo divertiti per la capacità di comprensione immediata che avevano.

Sono stato trattato bene da tutti, senza mai avermi fatto pesare nulla”.

De Zerbi ha il grande merito di aver lanciato dei giovani e rilanciato soprattutto altri elementi: “Le cose si possono dire anche senza parlarsi. Sono legato a tutti. Non con tutti si riesce ad avere lo stesso rapporto, con alcuni mi sono anche scontrato, ma fa parte della normalità. Quel che spero che un calciatore si porti di me, più che tecnicamente, è l’averli stressati tutto l’anno per l’orgoglio. Nel finale oggi ci sono stati 10 minuti da persone che ti porti dentro”.

Sul futuro di De Zerbi. Il tecnico dichiara di aver preso una decisione, ma se ne parlerà un altro giorno. Oggi lo spazio allo spettacolo del pubblico, giusto tributo a questa squadre, dice il tecnico: “Che io stia bene non lo devo più confermare perché si vede. Sul futuro vediamo in settimana di essere chiari e qual è la mia posizione che non casca dal cielo. Per fare queste partite bisogna tirare tutta la settimana. Sarò esaustivo al 100%. A Palermo non ho vissuto le emozioni che ho vissuto qua. Le ho vissute a Foggia con cui ho un legame. Qui ho un legame molto forte nonostante le sconfitte, quelle le vivi fortemente.

Non credo di avere il merito io. Il presidente a gennaio è intervenuto sul mercato in maniera forte ed ha acquistato dei giocatori che ci hanno fatto migliorare molto. I calciatori che hanno seguito me ed il mio staff, il merito va a tutti. I martedì sono stati molto difficili, anche io ho avuto i miei momenti di sconforto, ma non potevo mostrarlo ai calciatori.

Ho già preso una decisione. Ne abbiamo parlato già tante volte con la società, poi in settimana sarò chiaro. Parlarne oggi toglierebbe alla gente e alla squadra. Oggi lascio lo spazio a chi mi ha sopportato per sette mesi e che oggi ha avuto una soddisfazione molto grande”. 


Pubblicato il:12 maggio 2018 alle 8:51 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *