breaking news

Benevento, si riparte da Iemmello-Coda?

30 Maggio 2018 | by Domenico Passaro
Benevento, si riparte da Iemmello-Coda?
Benevento calcio
0

Fino all’esplosione di Cheick Diabatè, il reparto offensivo del Benevento non ha brillato in stagione eppure in vista della prossima stagione la squadra si ritroverebbe già in casa almeno un paio di attaccanti che in Serie B potrebbero fare la differenza. Investimenti importanti sono stati fatti per Pietro Iemmello e Massimo Coda con la stagione dell’ex Foggia però fortemente limitata dai guai al ginocchio che alla fine hanno costretto il giocatore a sottoporsi settimana scorsa ad intervento chirurgico. Il percorso di recupero di Iemmello a Roma prosegue a gonfie vele e punterà proprio sul prossimo campionato per un rilancio. Che sia con la maglia del Benevento, però, non è scontato perché si potrebbe anche aprire qualche nuova strada per la massima serie. Una di queste potrebbe anche essere la pista Chievo Verona che, stando alle ultime indiscrezioni, starebbe pensando proprio a Iemmello per sopperire alla partenza di Roberto Inglese e all’addio di Pellissier, fermo restando che la società punterà fortemente su Stepinski. Su Iemmello, però, un pensiero lo stanno facendo anche le neopromosse, così come qualche club all’estero.

Un’offerta per il cartellino di Iemmello potrebbe anche spingere il Benevento ad aprire il tavolo della trattativa, in considerazione anche delle idee del nuovo allenatore. L’eventuale operazione, infatti, potrebbe spingere il club sannita a tentare l’affondo per Samuel Di Carmine, obiettivo difficile ma non impossibile, dati gli ottimi rapporti con il Perugia e lo status contrattuale dell’ex Juve Stabia che entrerà in scadenza il prossimo anno. Di Carmine vorrebbe giocarsi una chance in Serie A, magari con una neopromossa, ma i giallorossi potrebbero fare un tentativo, così come monitorare la situazione legata ad Adriano Montalto, altro nome in lizza per il quale potrebbero anche aprirsi dei contatti.


Pubblicato il:30 Maggio 2018 alle 3:31 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *