breaking news

L’Olimpiade Gesesa per il Campo Scuola CONI

20 giugno 2018 | by Domenico Passaro
L’Olimpiade Gesesa per il Campo Scuola CONI
Altri Sport
0

Una pomeriggio di Sport per il Campo Scuola Coni di Benevento, un nuovo progetto di Gesesa a favore del territorio che si è impegnata per una raccolta fondi a servizio di una struttura cittadina affinché possa tornare ad ospitare gare regionali e tornare ad essere uno spazio per gli sportivi. La prima Olimpiade dei dipendenti Gesesa che divisi in quattro squadra hanno gareggiato con due discipline atletiche: il salto in lungo ed il lancio del vortex con lo sport ancora comune denominatore. “Prosegue il nostro impegno a favore del territorio – ha detto l’AD di Gesesa, Piero Abate – E quest’iniziativa, per noi, ha un significato ancora più importante. Stiamo parlando di una struttura al centro della città e che potrebbe essere a disposizione di chiunque voglia praticare sport, da sempre spirito ideale di aggregazione”.

L’evento è stato presentato con una conferenza parte a cui hanno partecipato, oltre l’AD Gesesa, anche il Resp. della società sportiva “Libertas Amatori” di Benevento Giovanni Caruso, l’atleta olimpico Teo Caporaso, il responsabile della programmazione della Pubblica Edilizia della Provincia, Michelantonio Panarese, e Giovanni Zanone per i saluti da parte del sindaco e del consigliere delegato allo sport del Comune di Benevento. Al via della competizione l’inno di Mameli eseguito dalla cantante lirica, Marcella Parziale, e ballato da Odette Marucci della scuola di ballo di Carmen Castiello.

Gesesa si è impegnata stanziando circa 30 mila euro che non basteranno per ripristinare l’impianto di Via Duca D’Aosta. Avviata anche la raccolta con il 5 per 1000 per raccogliere ulteriore fondi, mentre la provincia si sta impegnando per dei finanziamenti come confermato da Panarese. La provincia è in attesa della risposta per il Bando Sport e Periferia che stanzierebbe circa un milione di euro che permetterebbe di avviare i lavori di ripristino del fondo della pista di atletica per renderla a norma ad ospitare competizioni regionali e con un ulteriore sforzo, magari, anche a dei tornei di carattere nazionale.

 


Pubblicato il:20 giugno 2018 alle 8:39 pm

Comments are closed.