breaking news

Avellino, dieci reti alla Juniores

4 ottobre 2018 | by Alberto Tranfa
Avellino, dieci reti alla Juniores
Avellino calcio
0

Evitare di prendere uno schiaffo per poi reagire. E’ questo il diktat di Archimede Graziani ai suoi ragazzi in vista dell’impegno di domenica contro il Cassino, seconda in classifica distanziata dai lupi di un solo punto. Un primo impegno decisivo per la stagione: vincere per allungare, convincere per dare un chiaro segnale alle avversarie e per scacciare le prime nubi che si sono addensate dopo il pareggio contro il Citta’ di Anagni. Per questo motivo il tecnico ex Lanusei, nel test infrasettimale contro la Juniores, ha dato vita ad un Avellino capace di adattarsi a diverse situazioni. Invariato il modulo (classico 4-4-2) la novità è il rombo con uno dei due esterni pronto a posizionarsi tra le linee. Diverse le soluzioni viste al Partenio nell’impegno tutto in famiglia che per la cronaca si è concluso 10 a 0 con reti di Sforzini (tripletta), Ventre(doppietta)  Mihkaylovskiy, Parisi, Ciotola, Morero e Tompte. Proprio il ghanese, con Tribuzzi, è l’indiziato numero uno per quel ruolo da esterno pronto ad accentrarsi e servire le punte. Nel reparto avanzato Sforzini, nei quattro mini tempi di 30’ ciascuno, ha duettato dimostrando un certo feeling con Micheal Ventre. Quest’ultimo proverà a tallonare Ciotola, ad oggi favorito sul classe 96’. Ballottaggio anche davanti alla difesa, ma Matute è in netto vantaggio su Acampora. Novità invece in difesa: Fabiano Parisi tornerà a sinistra, a destra invece spazio a Nocerino. Morero e il russo Mihkaylovskiy al centro. Out De Vena e Nicolas Mithra: il primo farà il possibile per essere in panchino, il secondo si è fermato dopo la corsa leggera di ieri. Buone notizie per Archimede Graziani: stamattina via libera per rimuovere la benda.


Pubblicato il:4 ottobre 2018 alle 7:28 pm

Comments are closed.