breaking news

Volley| Soffre, lotta e vince la Contrader Volare. Arzano k.o.

19 novembre 2018 | by Alberto Tranfa
Volley| Soffre, lotta e vince la Contrader Volare. Arzano k.o.
Altri Sport
0

Ha calato il tris la Contrader Volare Benevento che ha battuto per 3-1 l’Arzano Volley nella gara valida per il campionato di Serie C di pallavolo femminile. C’è voluta tutta la grinta e la cattiveria possibile per avere la meglio di un avversario coriaceo, reduce dalla vittoria contro il Pozzuoli, che ce l’ha messa tutta per riuscire a portare a casa qualche punto da questa partita. Alla fine, però, la maggiore esperienza e il tasso tecnico superiore delle ragazze di coach Francesco Franzese è uscito fuori, riuscendo a indirizzare al meglio la partita. Tre punti importanti sia per la classifica che per il morale del gruppo che, nonostante le diverse assenze con la schiacciatrice Madona Ulaj e la centrale Melania Viscardi in panchina solo per onor di firma, l’altra schiacciatrice Neide Pereira ancora indisponibile, ha vinto un gara non facile confermando di avere tutte le credenziali per essere una delle protagoniste in positivo di questa stagione. Detto di Ulaj, Viscardi e Pereira, Franzese, affiancato dal suo vice Alessandro Marchese che lo accompagnerà nel corso del torneo, ha schierato la stessa formazione che tanto bene ha fatto contro Accademia e Avellino Volley.  Così Daniela Foniciello e Agnese Iodice sono state le schiacciatrici, Irma Discepolo e Valentina Curtis le centrali, Maria Lorusso l’opposto, Denis Ndriollari la palleggiatrice e Martina Pisano il libero. A disposizione le schiacciatrici Lara D’Ambrosio e Roberta Bovio, la palleggiatrice Roberta Mercurio e il libero Giorgia Formato. L’approccio alla partita è stato positivo con la Contrader Volare che ha sfruttato al meglio un turno di battuta di Ndriollari portandosi subito sul 7-1. Le ragazze di Arzano, però, non hanno mollato, recuperando parte dello svantaggio accumulato e restando sempre in scia delle avversarie.
Sul 20-17 per la Volare, le partenopee, grazie anche a un break di 0-4, hanno ribaltato il punteggio e vinto il primo set sul 23-25. Sull’onda dell’entusiasmo, capitan Claudia Iorio e compagne hanno iniziato bene anche il secondo gioco ma pian piano le locali hanno ripreso il ritmo fatto vedere all’alba dell’incontro. Sfruttando appieno un passaggio favorevole di 7-0, spinte dagli attacchi di Foniciello, ma anche dall’intesa tra la palleggiatrice Ndriollari e le centrali Discepolo e Curtis, la Contrader ha macinato punti su punti, chiudendo il set sul 25-16. Il terzo gioco è stato più combattuto, con la Volare che, con pazienza e costanza, ha scardinato il muro difensivo dell’Arzano, vincendo per 25-21.
Emozionante è stato il quarto set, quello decisivo; da un lato la volontà delle sannite di chiudere i conti e portare a casa l’intera posta in palio, dall’altra le ospiti che non hanno mollato per cercare di portare la partita al tie-break. Le due squadre hanno lottato punto a punto fino a quando la Contrader ha provato a dare il primo allungo portandosi sul 23-18. Un contro break di 0-6 ha permesso all’Arzano Volley di ribaltare le sorti del match e di raggiungere il 23-24. Tutto, così, è stato rimesso in gioco.
C’è voluta tutta la calma e il sangue freddo possibile per ristabilire la parità e per dare l’allungo decisivo sul 27-25 che ha permesso di vincere il set e la partita. Tra le protagoniste la schiacciatrice Iodice che ha così commentato l’incontro: “E’ stata una partita difficile. Lo sapevamo che sarebbe stato così perché l’Arzano la scorsa settimana aveva battuto il Pozzuoli un’altra squadra che punta al salto di categoria.
Eravamo a conoscenza che avremmo sofferto e che avremmo dovuto lottare su ogni pallone per vincere e così è stato.  Siamo scese in campo concentrate, con un ottimo avvio di partita, poi, però, abbiamo avuto un calo, forse dovuto ad un eccessivo rilassamento da parte nostra, commettendo anche errori non da noi.  Ci siamo, però, riprese, aumentando la concentrazione e alzando il livello del nostro gioco.
In questo modo abbiamo pareggiato i conti e vinto gli altri due set. Da un punto di vista personale, ho giocato una buona partita ma come dico sempre posso fare meglio e dare di più”.


Pubblicato il:19 novembre 2018 alle 12:46 pm

Comments are closed.