breaking news

Benevento, Bucchi: “Finalmente il mercato è finito. Ci aspettano 17 finali. Oltre i due arrivi, abbiamo altri colpi in casa”

2 Febbraio 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, Bucchi: “Finalmente il mercato è finito. Ci aspettano 17 finali. Oltre i due arrivi, abbiamo altri colpi in casa”
Benevento calcio
0

Due innesti per colmare le lacune numeriche e tre acquisti praticamente in casa per il Benevento. Mercato chiuso (per qualcuno “finalmente”) e testa al campionato che torna anche per i giallorossi dopo aver sostenuto già il turno di sosta. La squadra è pronta alla prima casalinga del nuovo anno e alla caccia anche del primo successo del 2019.

“Contento che sia chiuso il mercato. Adesso abbiamo 17 finali, senza schemi fissi”, ha detto Cristian Bucchi alla vigilia della gara.

Bilancio sul mercato: “Contento innanzitutto che sia finito e soddisfatto di chi è arrivato. Costa ha preferito restare, mentre era in uscita chi stava trovando meno minutaggio. Armenteros ha ripreso a lavorare con la squadra e sicuramente sarà molto utile. Crisetig ha giocato e trovato spazio, ha qualità e non ha fatto resistenza anzi ha colto l’occasione per dare qualcosa di importante. Caldirola è giovane ma ha tantissima esperienza. Uno dei talenti che dopo una lunga parentesi all’estero voleva tornare in Italia. È un ragazzo in gamba e che ha voglia”.

Sulla partenza di Billong ed il ruolo che aveva avuto nel Benevento. Chi c’è in alternativa ad Antei: “Non è stata una forzatura. Ha giocato con continuità fino ad un certo punto e dentro di lui c’era la sensazione di avere meno spazio. Gli ho detto che avrei dato continuità ai tre del momento che stavano facendo bene. Non posso garantire il posto a nessuno. Lui aveva avuto anche altre offerte, mentre il Foggia lo avrà fatto sentire importante. Ci siamo salutati con dispiacere, ma augurandogli il meglio. Un po’ tutti eventualmente potrebbero sostituire Antei al centro, compresi Tuia e Caldirola”.

Sulle scelte e la possibile convivenza tra Viola e Crisetig: “Può giocare insieme a Crisetig, hanno qualità simili ma anche caratteristiche diverse. Imporre un solo ruolo ad un giocatore significa dare un limite, perché darli? Viola può giocare con chiunque. Adesso ho tante possibilità”.

Da separato in casa Christian Puggioni, nonostante il mercato chiuso Bucchi resta sui propri passi e non convoca ancora il portiere. Dentro invece Andrea Costa ed i nuovi arrivati Caldirola e Crisetig. Torna anche Nicolas Viola ed ha recuperato Armenteros: “Siamo contenti che Nicolas sia tornato al lavoro con la squadra, ma non ha i 90 minuti nelle gambe. Non siamo dispiaciuti che Costa sia rimasto, avrà le sue possibilità. Ricci ha ricevuto una richiesta importante, da lui ci aspettiamo grandi cose. Lo vediamo benissimo in allenamento, ma sono convinto che nel girone di ritorno sarà molto. È stato penalizzato anche dalle mie scelte, sarà anche lui  un acquisto di gennaio”.

Sulla gara: “La sosta non deve essere uno staccare la spina. Dobbiamo continuare come fatto nell’ultimo periodo”.


Pubblicato il:2 Febbraio 2019 alle 1:24 pm

Comments are closed.