breaking news

Benevento, 6 gol al Castrovillari

7 Agosto 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, 6 gol al Castrovillari
Benevento calcio
0

I ritmi sono quelli di un’amichevole di inizio agosto, le indicazioni prettamente tattiche, perché Inzaghi nel test amichevole di metà settimana poco scopre delle scelte che saranno per il debutto ufficiale in Coppa Italia di domenica con il Monza. Il tecnico conserva almeno otto potenziali titolari della gara del “Vigorito”, prova i nuovi e li sperimenta in un disegno tattico ormai definitivo. Sei gol al Castrovillari firmato dalle doppiette di Sau ed Armenteros, il gol di Tuia di mezzo ed il sigillo finale del giovane e promettente Di Serio. Gioco sulle fasce ed ampiezza nel campo, sono le basi del gioco che sviluppa il Benevento di SuperPippo con Vokic sopraffine, Schiattarella a dare geometrie e dinamismo e due attaccanti che si incrociano in continuazione. E’ il primo test tra le mura amiche, quelle che ospiteranno la prima gara con una posta in palio, l’affascinante gara di Firenze.

Inzaghi mischia le carte, conferma l’assetto e getta dentro gli ultimi arrivati: Kragl e Sau con Schiattarella a dirigere l’orchestra al fianco di Del Pinto in mediana. Squadra che Inzaghi lascia in campo per 65 minuti, prima di cambiarla totalmente per evitare il sovraccarico dopo l’ora di gioco.

I TEMPO – Tre minuti e i padroni di casa la sbloccano non perdonando il primo errore avversario. Rinvio errato di Manno che praticamente la passa sui piedi di Armenteros, tocco sotto e vantaggio del Benevento. Puntoriere prova a rispondere dopo un paio di minuti, ma la sua conclusione è alta. All’ottavo la squadra di Inzaghi si riaffaccia in avanti, dal limite prova a piazzare il mancino Vokic, palla che sfiora solo il palo alla destra del portiere. Al quattordicesimo arriva il raddoppio del Benevento con il rapace tocco sotto di Sau che non lascia scampo all’estremo difensore. I ritmi di gara solo naturalmente quelli di un test di inizio agosto, Ayroldi concede anche un break per reidratarsi poi al 31esimo arriva anche il primo squillo del Castrovillari. Dai 22 metri Chironi arma il sinistro ed impegna Gori che vola e si rifugia in corner con la mano di richiamo. Risponde dopo due minuti Del Pinto dopo la combinazione Vokic-Sau, destro deviato e palla in corner. Un angolo che i giallorossi sfruttano con la gran torsione di Alessandro Tuia che la mette nell’angolino basso dopo Manno non può arrivare. Al quarantunesimo prova ad approfittare il Castrovillari di un errore in uscita di Del Pinto ma Puntoniere chiude troppo il sinistro. Passa un minuto ed in ripartenza arriva il poker: Letizia ruba palla e mette il turno, va Armenteros che lo serve sulla corsa e palla all’altezza del dischetto che Sau a rimorchio non può sbagliare. La frazione si chiude con la specialità della casa di Kragl, come il tedesco stoppa palla tutti aspettano la fucilata, il suono del pallone sul palo rimbomba nel “Vigorito”.

II TEMPO – Inzaghi nella ripresa cambia solo il portiere, al quarto prova la girata di testa Armenteros che ancora una volta non inquadra. Dopo un minuto punizione dai 25 metri proprio verso la Curva, quella che invoca il sinistro di Kragl. Il tedesco prova a piazzarla alla destra del portiere che si distende e respinge di pugno. Al sesto spinge ancora Vokic, la sua è una pennellata per la testa di Armenteros che stavolta trova la porta. Al quattordicesimo si ripresenta Kragl dai 20 metri, ma stavolta è solo una finta, perché ad andare a calciare è Letizia di sorpresa, si distende Manno. Il test è andato per Inzaghi che non vuol rischiare la tenuta dei suoi, al 65esimo cambia tutta la squadra. Alla mezzora si mette in proprio Improta, serpentina e sinistro ad incrociare, un po’ troppo per trovare lo specchio. Dopo due minuti l’esterno napoletano di riprova ancora, stavolta risponde Manno. Al 44esimo ci mette anche la firma Di Serio, freddo e chirurgico nel piazzarla.

Benevento (4-4-2): Gori (46′ Manfredini); Letizia (65′ Rillo), Tuia (65′ Caldirola), Volta (65′ Antei), Maggio (65′ Gyamfi); Kragl (65′ Improta), Schiattarella (65′ Viola), Del Pinto (65′ Tello), Vokic (65′ Insigne); Sau (65′ Di Serio), Armenteros (65′ Coda); A disposizione: Goddard. Allenatore: Inzaghi

Castrovillari (4-3-1-2): Manno; Greco, Vona, Ferrante, Mattei; Chironi, Mansueto, Miocchi; Cangemi; Gagliardi, Puntoriere. A disposizione: La Rosa, De Pace, Consiglio, Costabile, Barilaro, Lucido, Guzzovaglia, Bellomonte, Carranza. Allenatore: Marra

Arbitro: Sig. Ayroldi di Molfetta (Soricaro di Barletta – Lanotte di Barletta)

Marcatori: 3′, 51′ Armenteros, 14′, 42′ Sau, 34′ Tuia, 89′ Di Serio


Pubblicato il:7 Agosto 2019 alle 7:54 pm

Comments are closed.