breaking news

Benevento, Inzaghi e Foggia studiano la prossima mossa per la difesa

6 Agosto 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, Inzaghi e Foggia studiano la prossima mossa per la difesa
Benevento calcio
0

Il 90% del mercato del Benevento è ormai completato, resta a chiudere la questione relativa ai rinnovi di Letizia e Coda, mentre stenta ad esser trovata una soluzione per Andrea Costa, un’uscita da mettere in conto per le strategie in entrata. Da qui alla fine del mercato la rosa sarà completata da qualche under, a meno che non si profili qualche occasione per la quale il club non si tirerebbe indietro. Tolti i discorsi dei rinnovi, l’unica priorità resta quella di completare il pacchetto arretrato con un terzino.

Andrea Rispoli svincolato è un’autentica occasione, ma al Benevento a mancare è un mancino naturale. Sono stati sondati diversi profili, ma il cerchio si è poi ristretto in questi giorni. Solo una richiesta di informazioni per Antonio Mazzotta, mentre per le cifre in ballo è poco percorribile la pista che porta ad Alessandro Tripaldelli per il quale è forte in queste ore il pressing del Brentford dall’Inghilterra che punta a chiudere con il Sassuolo. Interesse da registrare del diesse Foggia anche per Antonio Porcino e, soprattutto, per Tommaso D’Orazio del Cosenza.

La prossima mossa però sarà studiata dopo le opportune valutazioni di Pippo Inzaghi. Il cambio tattico in ritiro, rispetto all’idea iniziale del 4-3-1-2, ha rimesso in gioco alcune scelte nel corso delle settimane tra le Dolomiti, facendo cambiare in corsa anche alcuni piani sul mercato. Oliver Kragl, infatti, era stato ingaggiato quando le idee erano diverse da quelle dell’attuale 4-4-2 e prima di affondare il prossimo colpo, Inzaghi vorrebbe prima cercare delle contromosse in casa. Stuzzica l’allenatore l’idea di Kragl sulla linea dei difensori, una prova che sarà fatta nei prossimi impegni. Ipotesi abbastanza audace, che limiterebbe il tedesco e che soprattutto rischierebbe di incidere sugli equilibri tattici in campo ma che al momento il tecnico non scarta. Eventuali, seppur remoti, segnali positivi potrebbero aprire definitivamente i giochi per Rispoli, in caso contrario Foggia andrà decisamente su un mancino naturale. D’Orazio sarebbe il profilo ideale per caratteristiche ed eclettismo nel ricoprire ogni ruolo della fascia con l’ex (anche se mai giallorosso) Antonio Porcino come possibile alternativa. L’impegno di domani con il Castrovillari e la prima ufficiale di coppa con il Monza saranno banchi di prova importanti per pianificare il prossimo obiettivo.


Pubblicato il:6 Agosto 2019 alle 5:50 pm

Comments are closed.