breaking news

Benevento, Inzaghi: “La sconfitta non cambia i piani. Potremmo giocare a tre a centrocampo”

29 Ottobre 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, Inzaghi: “La sconfitta non cambia i piani. Potremmo giocare a tre a centrocampo”
Benevento calcio
0

A Pescara il primo KO in campionato che tuttavia non è costato ancora la vetta della classifica. L’infrasettimanale è l’occasione per il Benevento di gettarsi subito alle spalle la rotonda sconfitta dell’Adriatico e per riprendere il passo.

“Siamo primi in classifica, la squadra non può che reagire bene alla sconfitta”, è il pensiero di Filippo Inzaghi alla vigilia della gara interna con la Cremonese. “A Pescara è stata una partita storta, ma sapevamo che prima o poi una sconfitta sarebbe arrivata. E’ normale che l’abbiamo analizzata, il risultato ha condizionato. Non deve ripetersi, ma quando fai nove angoli in trasferta vuol dire che la partita l’hai fatta. Abbiamo la consapevolezza del primo posto. Domani abbiamo una grande partita da fare. Preferisco giocare subito, ma non per la sconfitta, ma perché siamo primi in classifica e giochiamo davanti al nostro pubblico”.

Al “Vigorito” ci sarà la squadra guidata dell’ex Marco Baroni, costruita per competere ai piani alti: “Domani affrontiamo quella che reputo essere la migliore squadra del campionato sui 20 uomini. – analizza il tecnico giallorosso – Dobbiamo sfruttare il vantaggio che giochiamo davanti al nostro pubblico e da primo in classifica”.

Recuperati Antei e Kragl, un occhio alla difesa che in una sola gara ne ha subiti più che in tutto l’avvio ma con l’attacco sotto i riflettori in attesa che decolli: “I giocatori hanno dato tutti risposte positive. Domattina dovrò capire chi ha recuperato al meglio, abbiamo tutta la rosa a meno di Volta. Antei e Kragl fanno parte dei convocati, hanno perso qualche allenamento ma credo che abbiano i 90 minuti.”.

Il tecnico apre anche ad una variante tattica: “Se gioca Schiattarella passeremo ad un centrocampo a tre. Alla partita con l’Empoli ci penseremo da giovedì. Sau è pronto, come sempre uno dei tre attaccanti partirà dalla panchina”.

Su Insigne: “Non credo possa fare il trequartista. Se giochiamo a tre, faremo 4-3-2-1, a lui non lo vedo girato spalle alla porta”.


Pubblicato il:29 Ottobre 2019 alle 6:43 pm

Comments are closed.