breaking news

Benevento – Novara, li abbiamo visti così

1 Ottobre 2016 | by Gianluca Napolitano
Benevento – Novara, li abbiamo visti così
1^ Squadra
0

CRAGNO: Sempre attento e puntuale al 4’ fa un mezzo miracolo su Sansone, nella ripresa si ripete su Casarini. Peccato che non ci sarà domenica a Salerno, ma Gori non lo farà rimpiangere.  VOTO: 7,5

VENUTI: Una sola distrazione nei primi minuti, poi copre e spinge in tandem con Ciciretti. Nella ripresa pensa più a difendere e lo fa bene. VOTO: 7

PADELLA: Attento e grintoso, sbaglia pochissimo unitamente a Lucioni. Negli ultimi interminabili  minuti fa valere i suoi centimetri. Ottimo momento. VOTO: 7

LUCIONI:  Suona la carica nei momenti difficili da vero leader, alcuni interventi sono di alta scuola. Anche lui nella ripresa quando si va in trincea si arma fino ai denti.  VOTO: 7,5

LOPEZ: Ammonito ad inizio gara, ci mette il cuore, la voglia e la cattiveria agonistica giusta. Dalle sue parti è difficile passare per gli attaccanti ospiti. VOTO: 7

CICIRETTI: Il Novara lo guarda con occhio attento, lui si accende solo in un paio di occasioni, per il resto tanto sacrificio a disposizione della squadra. VOTO: 6,5

BUZZEGOLI: In ombra nella prima frazione, si prende poche responsabilità. Nella ripresa cresce risultando alla fine il più lucido dei suoi in mezzo al campo. VOTO: 6

CHIBSAH: Non avrà i piedi fatati ma in mezzo al campo si fa sentire, poi al 44’ trova un filo d’erba meraviglioso che vale tre punti. Nel finale va un po’ in affanno, ma aveva corso davvero tanto. VOTO: 7.

MELARA: Un po’ in ombra nella prima parte della gara con una sola iniziativa al 36’. Nella ripresa va sicuramente meglio, soprattutto quando si sposta sulla destra. VOTO: 6.

CISSE’: Vaga per il campo senza mai trovare la giusta posizione. Con Ceravolo mancano intesa e movimenti giusti. A parte l’impegno, giornata storta. Può fare molto di più. VOTO: 5,5.

CERAVOLO: Svaria su tutto il fronte d’attacco, ma è spuntato davanti alla porta. Non trova lo spunto giusto e la complementarità con Cissè è utopia. Esce per crampi.   VOTO:6.

SUBENTRATI:

68’ JAKIMOVSKI PER CISSE’:  Entra quando c’è da soffrire e lui si mette al servizio della squadra. VOTO 6.

80’ DEL PINTO PER CERAVOLO: S.V.

88’ CAMPORESE PER MELARA: S.V.

MISTER BARONI: La partita era di quelle toste e pericolose e lui lo sapeva benissimo. Non recupera Falco ed è quasi costretto a giocare con le due punte che per movimenti e caratteristiche sono molto simili. Il suo merito è sicuramente quello di aver creato un gruppo solido, dove tutti giocano per uno e uno per tutti. In panchina ha poca scelta, negli ultimi minuti è costretto a giocare senza praticamente attaccanti, favorendo l’arrembaggio del Novara, ma il suo bunker capitanato dall’uomo C…ragno regge l’urto e porta a casa tre punti pesantissimi. Domenica a Salerno, se recupererà Falco e De Falco, ci sarà sicuramente da che vedere. Molto preso dallo spettacolo sugli spalti degli ultimi minuti di gara. Avanti così mister. VOTO: 7


Pubblicato il:1 Ottobre 2016 alle 6:28 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *