breaking news

Sampdoria – Benevento, li abbiamo visti così

20 Agosto 2017 | by Gianluca Napolitano
Sampdoria – Benevento, li abbiamo visti così
1^ Squadra
0

BELEC:  Letteralmente un altro portiere se paragonato a quello visto in coppa col Perugia. Compie diversi interventi di cui alcuni risolutivi, peccato che sul goal del pareggio la difesa non sia reattiva sulla ribattuta di Quagliarella, dopo che l’estemo giallorosso aveva compiuto un miracolo su Praet.  Gara positiva. VOTO: 6,5.

VENUTI:  Parte bene, attento in difesa dando anche supporto in qualche occasione a Ciciretti. Poi quando Praet decide di pigiare il piede sull’acceleratore va spesso in difficoltà. Poco reattivo sul pari di Quagliarella. Nella ripresa si preoccupa più di difendere anche dopo lo svantaggio. Può e deve fare meglio.  VOTO: 5,5

LUCIONI: Partita pienamente sufficiente, sbroglia un paio di situazioni complicate nel primo tempo, nella ripresa qualche appoggio sbagliato di troppo. Preso di infilata insieme ai compagni di reparto sull’azione del goal vittoria della Samp, ma bravo anche Quagliarella. VOTO: 6.

COSTA:  Recuperato in extremis, l’ex di turno viene dirottato in campo per accrescere tecnica ed esperienza alla squadra. Pochi errori, insieme a tutto il reparto e qualche buona chiusura dove fa valere la sua esperienza.  VOTO: 6.

LETIZIA: Parte come un treno sulla sinistra ed insieme a D’Alessandro fanno il bello e cattivo tempo nella prima mezz’ora di gioco. Cala vistosamente nella ripresa e mister Baroni lo avvicenda con Di Chiara. Il voto è una media tra il primo e secondo tempo.  VOTO: 5.5.

CICIRETTI:  Si era già visto con il Perugia che era tornato in palla e il goal che aveva fatto sognare la torcida giallorossa è di rara bellezza. Cerca fino alla fine di creare qualcosa di pericoloso li davanti. Ritrovato. VOTO: 6,5.

CATALDI: Peccato per quell’ingenuità che costa la rete della vittoria dei blucerchiati. Da corsa e qualità al centrocampo giallorosso, fornendo anche l’assist per l’uno a zero di Ciciretti. Deve imporre di più la sua esperienza. Senza l’errore avrebbe meritato la piena sufficienza.VOTO: 5.

DEL PINTO: Schierato un po’ a sorpresa, viste le quotazioni alla vigilia di Viola, svolge a pieno il compito assegnato, ossia quello di pressare correre e tappare i buchi che di aprivano sugli esterni. Buon esordio in massima serie. VOTO: 6

D’ALESSANDRO:  Sicuramente il migliore dei suoi. Conferma quanto di buono fatto intravedere contro il Perugia. Dotato di una velocità impressionante, dopo lo svantaggio cerca con un paio di entrate decise di suonare la carica. E’ questo anche che si chiede a chi arriva dalla massima serie. Se il buongiorno si vede dal mattino…  VOTO: 7

PUSCAS: Appesantito e poco lucido sotto porta, ha sul piede la palla del pari ma è troppo lento nell’esecuzione. L’impegno non manca, ma deve recuperare una maggiore condizione fisica che sicuramente lo aiuterà negli ultimi sedici metri. VOTO: 5.

CODA: Grande fisicità al servizio della squadra, lotta su ogni pallone tenta più volte la via del goal. Siamo del parere che tra qualche settimana con una migliore condizione fisica, data anche dalla sua stazza darà il suo contributo a questa squadra.  VOTO: 6.

SUBENTRATI:

72’  DI CHIARA PER LETIZIA: Entra nel momento di maggiore sforzo dei suoi  e da il suo contributo sulla sinistra in termini di corsa e dinamicità. VOTO:6.

81′ VIOLA PER DEL PINTO: Forse poteva essere inserito qualche manciata di minuti prima S.V.

82′ CISSE’ PER PUSCAS S.V.

MISTER BARONI:  Gara preparata bene e in ogni minimo dettaglio, con il giusto impatto sulla categoria. Peccato solo per qualche errore del singolo che ha deciso  l’esito del match a favore dei padroni di casa. Buona anche la condizione fisica della squadra, tranne per qualche caso isolato. Il Benevento sceso al Ferraris ha dimostrato di poterci stare bene in questo campionato e quando recupererà qualche elemento importante e con il mercato ancora in fermento potrà giocarsi fino alla fine l’obiettivo stagionale della salvezza. Peccato, ma ora testa alla gara di sabato col Bologna    VOTO: 6.


Pubblicato il:20 Agosto 2017 alle 11:50 pm

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *