breaking news

Benevento, Bucchi: “Abbiamo battuto anche la sfortuna, vittoria strameritata”

26 Febbraio 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, Bucchi: “Abbiamo battuto anche la sfortuna, vittoria strameritata”
Benevento calcio
0

La Strega fa 10 e conquista un successo fondamentale che vale il controsorpasso e la definitiva candidatura alla zona della A diretta. Coda e Volta firmano il primo scontro diretto capitalizzato con una prova schiacciante sul piano di gioco ed occasioni sul Pescara.

“Abbiamo dominato in lungo e largo. – ha detto al termine Cristian BucchiAbbiamo preso gol nell’unica azione loro, anzi su un rimpallo. Abbiamo preso due pali, mangiato un rigore e tirato tanto. Pensavo in una giornata storta, ma il gol di Volta è stata una risposta anche alla malasorte. Oggi la mia squadra mi è piaciuta. L’1-1 è arrivato su una situazione rocambolesca. A Foggia mi ero arrabbiato perché 11 contro 11 abbiamo giocato meglio che in superiorità, provando a gestire. Avremmo dovuto provare ad attaccare più di prima, lì abbiamo lasciato qualcosa per strada”.

Sull’errore dal dischetto di Coda Bucchi scherza: “L’avrei segnato io (ride ndr). Può succedere”.

Sulle scelte: “Buonaiuto stava andando a corrente alternata e volevo iniziare ad inserire Viola. Non volevo perdere il palleggio del gioco. Tello ha rimediato una contusione sul polpaccio a Foggia. Antei sta meglio, ma non ho voluto rischiarlo. Del Pinto lo avevamo perso a Cittadella e ritrovato a Cosenza, quando è ricominciata la salita. Oltre che caratteristiche importante, abbiamo ritrovato un uomo troppo importante. Si vede che questa squadra ha una mentalità ed è un gruppo forte. Oggi tutti devono sentirsi indispensabili”. 

Sull’episodio del gol subito e l’allontanamento dall’area tecnica: “Non ce l’avevo con nessuno. Come gesto di stizza ho dato un calcio e sono stato allontanato. Non ho detto nulla a nessuno ero solo rammaricato”.

Primo scontro diretto, ma Bucchi si focalizza gara dopo gara: “Lunedì sarà battaglia, da domani dovremo ripartire con la stessa umiltà. E’ importante aver vinto uno scontro diretto, ma è importante soprattutto la continuità. Importantissimo fonderci con il nostro pubblico, tutti abbiamo capito le difficoltà di questo campionato. Questa è una squadra che non molla ed oggi il pubblico lo sa”.


Pubblicato il:26 Febbraio 2019 alle 8:41 pm

Comments are closed.