breaking news

Benevento, Iemmello e Di Chiara due carte per arrivare agli obiettivi

27 Giugno 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, Iemmello e Di Chiara due carte per arrivare agli obiettivi
Benevento calcio
0

Una prima lista di papabili obiettivi il Benevento l’ha già stilata, cercando di restringere il campo a qualche nome da provare a chiudere già per la partenza per il ritiro in Trentino. Le trattative sono già ben avviate con la Juventus per provare a chiudere Leonardo Mancuso, calciatore per il quale sono tanti i riflettori ma al tempo stesso con i bianconeri interessati a monetizzare. Quella del trasferimento a titolo definitivo è la carta che i giallorossi possono giocarsi per sbaragliare la concorrenza, ma con le parti in questo momento al lavoro per definire una formula che sia congeniale a tutti, senza escludere il prestito con obbligo di riscatto. Per gli altri settori del campo il diesse Foggia ha già delle idee, ma importante è cercare anche di definire qualche uscita e proprio alcuni giocatori della rosa potrebbero essere carta vincente per tentare l’assalto. Nella giornata di ieri c’è stata una notevole accelerata del Perugia su Pietro Iemmello in una trattativa che dovrebbe essere indipendente da contropartite tecniche, ma al tempo stesso un paio di biancorossi interessano proprio al club sannita. Lo stesso Perugia ha fatto un sondaggio anche per Gianluca Di Chiara, un ex, in uscita dal Benevento. Si tratterebbe di un ritorno, ma al momento siamo ben lontani da una trattativa, considerate le cifre. Questi due sono gli stessi nomi di cui si è parlato con il Pescara che dal canto suo avrebbe in rosa un calciatore entrato in orbita giallorossa, Gaston Brugman, ma con una ancora enorme distanza tra le parti, senza parlare della folta concorrenza per l’uruguaiano che rende ancor più complicato l’obiettivo. Per Brugman il Delfino non fa sconti, il Benevento avrebbe contropartite da mettere sul piatto, ma al tempo stesso con valutazioni da fare su un calciatore che per caratteristiche avrebbe già una pedina nello scacchiere, Nicolas Viola. La rosa necessiterebbe di una mezzala con caratteristiche offensive e che all’occorrenza possa anche fungere da trequartista. Identikit che risponde al nome di Francesco Deli, seguito già in passato dall’allora diesse Salvatore Di Somma, ma che rispetto all’epoca ha cambiato procuratore. La situazione del Foggia potrebbe portare ad un’occasione di mercato, ma allo stesso tempo è proprio Deli ad avere tanto mercato con riflettori puntati anche dalla Serie A (nelle scorse settimane un forte interesse del Parma). Oltre Deli potrebbe tornare d’attualità il nome di Andrea Schenetti che ha un contratto in scadenza a giugno 2020 con il Cittadella, mentre tornando a Perugia c’è Marcello Falzerano, già allenato da Inzaghi, ma al momento non richiesto ufficialmente dal club sannita.


Pubblicato il:27 Giugno 2019 alle 3:48 pm

Comments are closed.