breaking news

Benevento, lente d’ingrandimento sulla difesa

30 Luglio 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, lente d’ingrandimento sulla difesa
Benevento calcio
0

Un mercato oculato, ma al tempo stesso condito dai grandi nomi quello portato avanti da Pasquale Foggia che ha ormai consegnato nelle mani di Pippo Inzaghi una squadra molto prossima a quella definitiva che affronterà la stagione. Dopo Pasquale Schiattarella in giallorosso resta il nodo legato ai rinnovi di Gaetano Letizia e Massimo Coda, due giocatori sui quali il club sannita punta fortemente, ma i cui cenni d’intesa adesso andranno trasformati in formalizzazione con i rispettivi entourage. Due conferme per le quali non c’è il fiato sul collo, non è detto si debbano chiudere in tempi brevi, l’importante è avere le idee chiare sulla loro permanenza per poter programmare le prossime mosse. Dopo il centrocampo, dove probabilmente si chiuderà il ventaglio di scelte con un Under e la cessione in prestito di Cy Goddard, la lente d’ingrandimento si sposta sul pacchetto arretrato. Manca qualcosa sulle corsie laterali, Foggia continua a monitorare la situazione di Andrea Rispoli, che dal canto suo vorrebbe giocarsi le carte in Serie A, ma un affondo decisivo potrebbe anche chiudere la partita. Ciò che al momento frena è il fatto che a mancare nell’assortimento è un mancino naturale, ad inizio estate fu sondato Tommaso D’Orazio, ma c’è un’idea che porta anche ad Antonio Porcino. Rispoli sarebbe stata l’alternativa ideale in caso di partenza di Letizia ma, se l’ex Carpi dovesse rinnovare, allora l’unica possibilità che spianerebbe la strada al forcing sarebbe quella di una cessione in prestito di Gyamfi. Eppure, questa potrebbe essere la stagione giusta per il ghanese per ritagliarsi uno spazio importante, il Benevento ci punta. Per il centro della difesa, in attesa che si schiariscano gli orizzonti per Andrea Costa – che rischia addirittura di arrivare a settembre – l’allenatore attende i primi due impegni ufficiali. Perché Antei e Tuia sono calciatori di spessore (inutile far riferimento a Volta e Caldirola, assolutamente inamovibili) e, dopo qualche anno condizionato da guai fisici, hanno finalmente ritrovato continuità ed una preparazione estiva completa. Segnali incoraggianti, Inzaghi aspetta solo il ritmo partita per aver ulteriori certezze sulla tenuta dei due centrali. Se dovessero arrivar conferme, allora la batteria sarebbe completata da un giovane di prospettiva, in caso contrario si potrebbe fare anche un pensierino ad un profilo di primo livello. In attacco si punta forte su Samuel Armenteros, ma al tempo stesso bisognerà ridiscutere degli estremi contrattuali della punta legati ancora ad un’operazione siglata ai tempi della Serie A. Una rosa ormai prossima alla definizione, ma siam certi che se nelle prossime settimane il mercato dovesse profilare un’occasione all’orizzonte allora la società non si tirerebbe indietro.


Pubblicato il:30 Luglio 2019 alle 5:04 pm

Comments are closed.