breaking news

Benevento – Cosenza, le pagelle: Armenteros un predatore, bene Manfredini

21 Settembre 2019 | by Alberto Tranfa
Benevento – Cosenza, le pagelle: Armenteros un predatore,  bene Manfredini
Benevento calcio
0

Guizzo di Armenteros e il Benevento guarda tutti dall’alto. Non è una Strega bellissima da vedere, ma i tre punti sono ciò che conta. Ok Manfredini, meno Coda che non incide

Manfredini 7:
Esordio in giallo-rosso e sostituisce degnamente Montipo’, out per un problema al collo. Bene nelle uscite, decisiva la parata sul colpo di testa di Riviere. Una prestazione che potrebbe creare qualche grattacapo per Inzaghi

Maggio 6: Nel primo il Cosenza spinge sulla destra e il capitano non offre le giuste garanzie. Per fortuna i calabresi non imbeccano la giocata vincente. In compenso l’ex Napoli  si vedere in avanti con due conclusioni interessanti, ma fuori misura. Ripresa d’esperienza.

Volta 5,5: Sostituito per infortunio e forse è stato un bene. Il Cosenza tenta di sfondare dalle sue parti, vedi Machach alla mezz’ora. Sotto la sufficienza (1’st Antei 6: Più ordinato rispetto a Volta, anche se nella ripresa il Cosenza non preoccupa più di tanto)

Caldirola 6,5: Del pacchetto arretrato è quello che prova a mettere ordine. Quando gli ospiti tentano l’affondo lui cerca di farsi trovare sempre pronto.

Letizia 6: Dalle sue parti il Cosenza si vede poco e nulla: potrebbe approfittarne con qualche sortita offensiva delle sue, ma pensa più alla fase difensiva.

Insigne 6,5: pimpante nella ripresa quando fattura diverse occasioni interessanti. Lo scambio con Sau e l assist per Coda è un esempio. Anche nel primo cerca la punta giallo-rossa , soprattutto con i cross. La sensazione è che se messo più vicino agli attaccanti potrebbe incidere di più.

Hetemaj 6: L esordio al Vigorito e non incanta. C’è da oleare l’intesa con Viola e prendere le giuste misure nello scacchiere giallo-rosso. Nel  primo tempo, però,  serve ad Improta una palla soltanto da spedire in rete.

Viola 6,5: L assist per il gol di Armenteros vale il voto. Anche quando non sfodera una prestazione delle sue, trova il mondo per lasciare il segno.

Improta 5,5: Ci mette i polmoni e la cattiveria, ma poteva pesare come un macigno l’occasione  non sfruttata nel primo tempo quando manda a lato un invito  di Hetemaj. (26’st Kragl 6: ordinato e diligente)

Sau 6: Il folletto sardo ci mette la volontà andando spesso a prendere palla a centrocampo o provando a far salire la squadra. Più regista che attaccante, anche perché non ha mai una vera occasione di concludere verso la porta . (36’st Armenteros 7: I tre punti portano la sua firma. Ha fame di gol  e si vede: quando gonfia la rete fa alzare i decibel e il Benevento vola in testa alla classifica. Titolare martedì ? )

Coda 5,5: Sciupa una grossa occasione nella ripresa quando è ben servito da Insigne. Il Cosenza lo chiude in una gabbia e sgomitare non basta.

All. Inzaghi 6,5: Una vittoria che ricorda un gol di SuperPippo: non bellissimo ma efficace. Ecco il Benevento di oggi che vince ed è primo in classifica. Il Cosenza si chiude come un riccio e il Benevento non sa come sbrogliare la matassa. Fino ai cambi. In A si sale anche attraverso queste gare, ma qualcosa va rivisto…


Pubblicato il:21 Settembre 2019 alle 7:36 pm

Comments are closed.