breaking news

Benevento, Inzaghi: “Prendetevela con me, non con i ragazzi. Domani parto con questi esterni”

28 Settembre 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, Inzaghi: “Prendetevela con me, non con i ragazzi. Domani parto con questi esterni”
Benevento calcio
0

Con la gara di domani si chiude la prima vera settimana intensa della stagione sul piano degli impegni. Il Benevento punta a chiudere questo trittico con un risultato positivo contro una Virtus Entella ferita, dal suo canto, proprio dagli ultimi due risultati e dalla sconfitta interna con il Venezia. Al “Vigorito” la classifica parla di una sfida d’alta quota e tra le due migliori attuali difese del torneo. Alla vigilia in conferenza stampa il tecnico, Filippo Inzaghi:

“E’ una squadra tosta e che mi piace. – ha detto – E’ una neopromossa ma ha giocatori importanti, a partire da uno dei migliori trequarti del campionato. Anche i risultati di oggi dimostrano che la B è questa, può accadere di tutto. Le insidie sono dietro l’angolo. Vorrei chiudere un miniciclo perfetto, spero che il fattore campo faccia la differenza. Ogni partita è un esame e tutti sono pronti a bacchettarci quando andrà male In questo momento dipendiamo poco dagli altri, dobbiamo tenerci stretta la posizione in classifica anche se ora è presto per guardarla”.

Il tecnico chiede il supporto del pubblico e ai tifosi lancia una messaggio anche di richiamo: “Spero in una grande partita, lo dobbiamo fare anche per il nostro pubblico. Questi tifosi fanno la differenza, nell’ultima partita mi sembrava che ci fosse qualcuno prevenuto, se vogliono prendersela lo facciano con me. Cerchiamo di dargli una mano. Con tutte le armi che abbiamo dobbiamo cercare di farcela anche domani”.

Sui cambi di Udine e possibile rotazione per domani: “Secondo me martedì la squadra ha fatto bene al di là dei cambi, sul piano della compattezza non sembrava che ci fossero sei interpreti diversi. Domani vanno in campo quelli che penso siano migliori, ma a volte qualcuno me lo riservo dalla panchina per cambiare la gara. Lo stato di forma dei ragazzi mi lascia tranquillo”.

Possibile convivenza Insigne e Kragl: “Possono farlo e probabilmente giocheranno insieme domani. Sapevo che Kragl mi avrebbe dato dei segnali positivi ed adesso ho l’imbarazzo della scelta”.

Cambi tattici e di giocatori a gara in corso: “Non c’è stato bisogno di cambiare sistema fino a questo momento. Spesso noi allenatori facciamo molti danni ed io cerco di farne il meno possibile”.

Ancora assente Volta: “Ha ancora questa infiammazione, vorrebbe stringere i denti ma abbiamo ritenuto opportuno non rischiare. Speriamo di averlo al meglio dopo la sosta. Rillo e Sanogo quando siamo al completo li mando alla Primavera, perché reputo che giocando possano crescere”.

Sui calci piazzati: “Abbiamo lavorato tanto sugli offensivi e lavoreremo di più in fase difensiva. Una squadra che vuole vincere un campionato non può prendere un gol come quello che abbiamo subito col Pordenone. Negli anni questa è una squadra che ha subito troppo su palla inattiva”. 

Su Coda: “Coda credo che rimarrà al di là del rinnovo. E’ un giocatore al di sopra delle categorie, è un giocatore importante da cui ci aspettiamo tanto e secondo me sta facendo bene. Cercherò di metterlo nelle migliori condizioni perché torni a giocare presto dove può fare la differenza. E’ un lusso in B e cercheremo di metterlo nelle migliori condizioni per farlo rendere al meglio”.

Sul Frosinone e l’amico Nesta: “E’ un amico e gli auguro di far bene. Questa è la Serie B, ogni partita bisogna guadagnarsela”.


Pubblicato il:28 Settembre 2019 alle 6:36 pm

Comments are closed.