breaking news

Benevento, per gennaio si pensa all’attaccante

26 Novembre 2019 | by Domenico Passaro
Benevento, per gennaio si pensa all’attaccante
Benevento calcio
0

Viaggia con il vento in poppa il Benevento con dei numeri che lo rendono padrone assoluto del momento in Serie B. Squadra compatta e di carattere, coperta in ogni reparto con un’asticella talmente alta che sembra difficilmente migliorabile, almeno per la categoria. Al mercato di gennaio la squadra sannita non arriverà con particolari esigenze, seppur con delle situazioni ancora da definire per stabilire le prossime mosse. In primis, resta il capitolo legato al pacchetto offensivo con due attaccanti in scadenza di contratto nel prossimo giugno. Ad oggi, non sono giunti segnali concreti di possibilità di rinnovo per Samuel Armenteros, mentre è ancora in stallo la situazione di Massimo Coda. L’attaccante di Cava è un perno dello scacchiere di Pippo Inzaghi, uno di quei giocatori al quale il tecnico giallorosso non rinuncia mai. Rispetto ai primi approcci estivi, la forbice tra domanda ed offerta sembrava essersi notevolmente ristretta tra le parti, ma da allora non risultano più accelerate. Il Benevento ha formulato la sua proposta di prolungamento al giocatore ed il suo agente, che a loro volta hanno preso tempo. Non ci sarebbero dubbi sulla permanenza di Coda fino al termine della stagione, ma per il suo futuro manca ancora la definitiva schiarita. Attorno gli interessamenti non mancano, in particolare da chi dalla C salirà e pensa già ad un attaccante di altissimo livello per la categoria. Motivazioni che allungano i tempi, quelli che potrebbero far gioco al calciatore ma che contemporaneamente non cambiano i piani al Benevento. Perché al di là della situazione contrattuale, Massimo Coda resta e resterà centrale per questa squadra in questa stagione ma, se non dovesse arrivare la fumata bianca per il rinnovo, allora il Benevento non si farà trovare impreparato. Due situazioni del genere che lasciano pensare sia quasi scontata l’operazione almeno per un attaccante nella prossima sessione invernale di mercato, ma considerato il reparto coperto almeno fino a giugno di certo la società non si muoverà con il solo intento di coprire numericamente, bensì di alzare ulteriormente il tasso qualitativo del reparto. Insomma, Pasquale Foggia punterà solo obiettivi di primo livello qualora alla portata. Presto per avviare delle trattative vere e proprie, non così presto per iniziare a farsi delle idee. Uno dei nomi in cima alla lista è quello di Andrea La Mantia che poco minutaggio sta trovando in Serie A, ma al tempo stesso blindatissimo dal contratto a Lecce. Piace sì, ma eventualmente a gennaio bisognerà valutare quali potrebbero essere i margini per lui o per uno come Ernesto Torregrossa, altro giocatore che risponderebbe ai parametri ricercati, ma appunto fermi ai soli apprezzamenti. Foggia comunque in un modo o nell’altro non vorrà farsi trovar impreparato da eventuali clamorosi ribaltoni per le vicende di rinnovo, ecco perché attento resta sulle evoluzioni del mercato italiano e non solo. Uno sguardo resta sempre rivolto anche all’estero ed in particolare alla Premier League o a chi da poco ha finito di giocarci. Presto per parlarne, non per pensarci. Senza assilli.


Pubblicato il:26 Novembre 2019 alle 6:29 pm

Comments are closed.